Informazioni

Partecipate all'edizione 2016/2017: scaricate il bando e i moduli d'iscrizione!

“L’opera d’arte è tale quando non lascia trasparire la fatica del gesto che l’ha fatta”. E disse così perché l’opera è il risultato finale di un processo ed emerge quasi spontaneamente, senza sforzo, da questa interazione tra il gesto di chi la sta creando e il materiale utilizzato.”
 
Estratto dall’intervista ad Alberto Munari (fondatore del Metodo Bruno Munari dedicato ai bambini), figlio dell’artista/designer/pedagogo Bruno Munari.

foto-n-5Dalla presentazione del libro “La giusta fatica di crescere” di Paolo Sarti e Emanuela Trinci

“Se a un figlio vengono sottratte le fatiche dell’impegno e dell’esperienza personale sul campo, contemporaneamente, insieme con gli ostacoli gli togliamo pure la speranza: quella di potercela fare.”
In un’epoca in cui anche l’industria dell’infanzia si è prodigata per proteggere il bambino dalla “fatica” di sperimentare e di sbagliare, sono soprattutto la testa, il pensiero, l’affettività dei bambini che oggi rischiano malanni, carenze, inabilità, alimentando una generazione con forti contraddizioni: “senza sensi di colpa”, ma con grande “senso di inadeguatezza”, precocemente “grandi” e, insieme, fortemente dipendenti.
Dal ciuccio su misura alle scarpe senza lacci, dal termometro a infrarossi ai baby monitor: una miriade di “cose” oggi accompagna i bambini nei normali processi della crescita.
Così gli autori, senza puntare l’indice contro i genitori, ma piuttosto mettendoli in guardia dai falsi alleati, affrontano il “linguaggio delle cose”, riflettendo sul mondo privo di ostacoli che gli adulti hanno creato per i loro figli, ormai indiscussi sovrani, e insieme vittime inconsapevoli, di tante e varie futilità.
L’appello e i suggerimenti dei due autori si rivolgono a chi crede nella necessità che l’immaginazione abbia ancora posto nell’educazione e che serva restituire al bambino un suo fondamentale diritto: la giusta fatica di crescere!”

Ciao a tutti. E’ passato ormai un po’ di tempo e noi ci chiedevamo se avete iniziato anche voi ad “assaporare la fatica”. Avete unito i puntini?

foto2

Avete riempito gli spazi?

foto3

C’è chi nel Comitato si sta dando davvero molto da fare … ?

foto4

In questo secondo appuntamento vi vogliamo proporre delle riflessioni tratte dal blog di Mr Loto (www.mr-loto.it). Per lui i sacrifici danno sapore alla vita: voi cosa ne pensate?

http://www.mr-loto.it/2016/il-gusto-della-fatica.html

BUON LAVORO!!!